18 febbraio 2008

P. Gabriele Amorth e le squadre di esorcismi anti-gay_3

Dear friends:

The Vatican's chief exorcist is 82-year-old Paulist priest, Fr.
Gabriele Amorth.

He has written two books, "An Exorcist Tells His Story" [1999]
and "An Exorcist: More Stories" [2002], which convey his personal
accounts and witnesses' reports about exorcisms.

I have not read any of these narratives, but I am wondering if any of
these deliverance stories might include glbt people, because
[according to the current Vatican policy] gay people are considered
[wrongly] as "objectively disordered" and "intrinsically evil".

Even in Nick Pisa's article, "Vatican to create more exorcists to tackle 'evil'," Bishop Bernardo Alvarez [the Roman Catholic bishop of Tenerife, Spain] states that Spanish teenagers "want to be abused" sexually [implying apparently even their enticing of some Spanish male clergy], so that such persons should be exorcized -- thereby blaming the young victims [usually boys] instead of the older abuser [pederast priests]!
Could some gay people [like anyone else] be possessed by evil
spirits? Possibly so. But this does not mean that ALL gay people are
possessed, simply because they are homosexual. That is almost like
saying that ALL straight people are possessed, simply because they
are heterosexual. Merely based on the categorical status of a
person's sexual orientation does NOT constitute the generalized
condition of demonic possession.

And yet, this is what the current Vatican policy would readily imply,
because if glbti persons are viewed as "objectively disordered"
and "intrinsically evil", then they ought to be exorcized!

Not only are the causative assumptions incorrect, but the subsequent
curative treatment is inappropriate.

In essence, gay = exorcism is an improper equation.

Gay is not purely evil, just as straight is not purely good. Indeed,
what needs to be looked at is NOT merely the categorical status of
one's sexual orientation or gender identity, but rather whether or
not that individual is living out one's particular sexual orientation
and particular gender identity in a loving manner.

Therefore, human relationships should be measured in terms of love,
rather than in terms of sexual orientation and of gender identity.

By measuring human relationships in terms of love, this would verily
reflect the foundational commandment of Jesus himself: to love God,
and to love your neighbor as yourself.

The old model of intimate human relationship for most traditional
Christian churches is based upon the paradigm of love between a man
and a woman in the sacrament of marriage.

However, the new model of intimate human relationship for most
progressive Christian churches is based upon the paradigm of love
between two spouses [of whatever gender identity and of whatever
sexual orientation / affectional preference] in the religious
sacrament of marriage [separate from the civil ceremony of marriage].

Thus, the old [static, entrenched] model is based on life-long
heterosexual spousal commitment, whereas the new [dynamic, emerging]
model is based on long-term spousal fidelity [regardless of sexual
orientations or gender identities].

In conclusion, particularly in regard to the religious use of
exorcism as a method of spiritual deliverance from evil forces, what
needs to be considered for an individual person is NOT merely the
kind of gender identity or sexual orientation [among many gender
identities and many sexual orientations] , but rather the kind of love
[its abundance, its paucity, its absence, or even its abuse] that is
present in an individual person in relationship to another.

Can evil spirits thus possess straights and gays in non-loving
relationships? Yes, possibly so -- but not always.

However, not all human relationships, whether straight or gay, are
always lived out in permanent love. Some may start out well enough
but then become unloving, and perhaps even abusive. Others might have
a rough start but then eventually grow into deeply loving and abiding
ways. It really does not matter whatever might be the gender
identities or the sexual orientations / affectional preferences of
the two persons in the couple relationship, but rather the real heart
of the matter is LOVE: its abundance, its paucity, its absence, and
even its abuse.

If exorcisms should be used at all, in connection to our closest
human relationships, these are some of the issues that ought to be
seriously considered. Above all, the existence of Love in the couple
relationship is of paramount importance: because thus is reflected
the primary law of Existence itself: for God is Love.

--- Sal

P.S. -- It should be duly mentioned that spiritual healing in the
context of human relationships can frequently be quite effective,
such as in properly utilizing pastoral couselling and sacramental
means of spiritual recovery and growth. Exorcism as a method of
spiritual healing seems to be implied only in the most extreme cases,
oftentimes by the priest exorcist in conjunction with psychiatric and
health therapists.

==========
Cari amici:
Il capo-esorcista del Vaticano è un prete di 82 anni della comunità di San Paolo che si chiama Gabriele Amorth.
Ha scritto due libri, "un Esorcista racconta la sua storia" [ 1999 ] e "ad un Esorcista: oltre la storia "[ 2002], in cui i suoi "clienti" raccontano le loro personali esperienze testimoniando i loro rapporti con l'esorcismo.
Non ho letto se queste descrizioni potessero riguardare persone glbt , ma sto domandandomi se c'è ne sono che le riguardino, perché [ secondo la politica corrente del Vaticano ] gli omosessuali sono considerati [ scorrettamente ] come "obiettivamente disordinati" e "intrinsecamente diabolici".
Anche nell'articolo di Nick Pisa, "il Vaticano è pronto a creare più esorcisti per affrontare 'la malvagità '," il vescovo Bernardo Alvarez [ il vescovo cattolico di Tenerife, Spagna ] dichiara che gli adolescenti spagnoli "desiderano essere abusati sessualmente" [ implicando che apparentemente loro sono attratti da clerici spagnoli maschi di un certo livello], di modo che tali persone dovrebbero esorcizzare -- quindi incolpare delle vittime, giovani [ solitamente ragazzi ] anziché l' abusatore, più anziano [ il prete pederasta ]!

Potrebbe qualche persona gay [ come chiunque altro] essere posseduta dagli spiriti diabolici? Forse sì.
Ma questo non significa che TUTTI gli omosessuali sono posseduti, in quanto sono omosessuali.
Sarebbe come dire che TUTTA la gente etero è posseduta, solo perché è eterosessuale.
Basarsi sulla categoria dell'orientamento sessuale della persona come condizione della possessione demoniaca non può costituire un principio generale.
Però, e questo è ciò che la politica Vaticana corrente risponderebbe prontamente, visto che le persone glbt sono ritenute "obiettivamente disordinate" e "intrinsecamente diaboliche", allora devono essere esorcizzate!
Non solo i presupposti causali sono errati, ma il trattamento curativo successivo è assolutamente sproporzionato.
In sintesi: gay = esorcismo è un'equazione impropria.
L'omosessuale non è, in quanto tale, diabolico, poichè anche chi è "normale" non è assolutamente buono.
Effettivamente, ciò che è necessario osservare non è soltanto la categorica condizione del suo orientamento sessuale o identità di genere, ma piuttosto se quell'individuo sta vivendo o no verso l'esterno il suo orientamento sessuale particolare ed identità particolare di genere in un modo amorevole.
Quindi i rapporti umani dovrebbero essere misurati in termini di amore, piuttosto che in termini di orientamento sessuale e d'identità di genere. Misurando i rapporti umani in termini di amore, questo veramente potrebbe rifletterebbe l'ordine fondamentale dello stesso Gesù: per amare dio bisogna amare il prossimo come lui stesso.

Il vecchio modello del rapporto umano intimo per la maggior parte delle chiese cristiane tradizionali è basato sul paradigma di amore fra un uomo e una donna nell'unione sacramentale.
Tuttavia, il nuovo modello del rapporto d'amore umano per la maggior parte delle chiese cristiane progressive è basato sul paradigma di amore fra due sposi [ qualunque sia l' identità di genere e qualunque sia la preferenza di orientamento sessuo-affettivo] nel sacramento religioso dell'unione [ distinguendolo dalla cerimonia dell'unione civile ].
Quindi, il modello vecchio [ statico, bloccato ] è basato sull'impegno matrimoniale eterosessuale per tutta la vita , mentre il modello nuovo [ dinamico, emergente ] è basato sulla fedeltà matrimoniale di lunga durata [ a prescindere dagli orientamenti o dalle identità di genere sessuale ].

In conclusione, specialmente rispetto all'uso religioso dell'esorcismo come metodo di liberazione spirituale dalle forze diaboliche, che necessita di essere diretto a e per una persona specifica, non è da considerare solo il tipo di identità di genere o di orientamento sessuale [ fra molte identità di genere e molti orientamenti sessuali ], ma piuttosto il tipo d'amore [ la relativa abbondanza, la relativa scarsità, la relativa assenza, o persino il relativo abuso ] presente in una persona specifica nel rapporto con l'altro.
Possono gli spiriti diabolici non possedere nello stesso modo gli etero ed i gay nei loro rapporti di amore o non-amore?
Sì, è possibile -- ma non sempre.
Certo non tutti i rapporti umani, sia etero che omo, sono sempre vissuti come espressione d'amore permanente. Alcuni possono iniziare abbastanza estemporaneamente e diventare non-amorosi e anzi trasformarsi persino in abusi. Altri possono aver avuto un inizio superficiale e poi svilupparsi in senso profondamente amoroso e duraturo.

Qualunque possano essere le identità di genere o gli orientamenti/preferenze sessuo-affettivo delle due persone in rapporto di coppia, la realtà materiale non ha grande importanza quanto piuttosto il fatto che ne sia l' AMORE il cuore: la sua relativa abbondanza, o la scarsità, o l'assenza e perfino l'abuso.

Se gli esorcismi sono usati in tal modo, collegandoli ai nostri rapporti umani più intimi, queste sono alcuni degli aspetti che devono essere considerati seriamente. Soprattutto è di capitale importanza l'esistenza di amore nel rapporto delle coppie, perché questo è il riflesso in sé della la legge primaria dell'esistenza di dio che è l'amore.

--- salvuccio

P.S. -- dovrebbe correttamente essere accennato che la solidarietà spirituale nel contesto dei rapporti umani può frequentemente essere mezzo abbastanza efficace di recupero e di sviluppo spirituale, come pure il supporto pastorale e i sacramenti.
L'esorcismo come metodo di recupero spirituale a più d'uno appare utilizzabile soltanto nei casi più estremi, dal prete esorcista, ma spesso assieme con esperti di terapie del corpo e della psiche.

Nessun commento: