9 marzo 2008

ELEZIONI 2008: PDL, PRECISAZIONE GAYLIB A L'UNITA'

Egregio Direttore;

Leggiamo con non poco disappunto un passaggio del pezzo di Luigina Venturelli da Milano, firmato a pagina 2, de “L’Unità” di domenica 9 marzo 2008 di associazioni gay che avrebbero frainteso le canzoni dei Villane People, noto gruppo musicale gay, proposte in apertura della kermesse del Popolo della Libertà con una nuova confidenza tra il partito berlusconian- finiano e la comunità glbt.
Scriviamo, dunque, per precisare che tra le associazioni che hanno frainteso non c’è certamente GayLib, unica associazione gay, di contro, ad essere presente sabato 8 marzo al Palalido di Milano.
Ci spiace che la sua testata, da sempre vicina al tema dei diritti, sia caduta in un abbaglio, certamente voluto, di tale portata.
Ci permettiamo di dire che si è trattato di un abbaglio voluto perché tra i giornalisti che hanno ricevuto il volantino di GayLib c’erano anche le inviate de “L’Unità” le quali, peraltro, al termine della manifestazione hanno avuto anche modo di intervistare il vicepresidente di GayLib Daniele Priori che non si è risparmiato, ovviamente, dal sottolineare la rilevanza della presenza di GayLib alla kermesse milanese. Una presenza, costata coraggio, sacrifici e danaro ai nostri militanti presenti, dettata solo dalla volontà di affermare, nell’agenda futura del Popolo della Libertà, il diritto al riconoscimento delle unioni omoaffettive. Un riconoscimento per cui proprio GayLib ha studiato e redatto una proposta di legge ben precisa.
Il testo della proposta di legger era stato già inviato ai presidenti Berlusconi e Fini così come è stato consegnato brevi manu a Milano alle inviate de “L’Unità”, le quali però, evidentemente, hanno preferito irridere quegli omosessuali che anziché battersi per una banale “quota panda” (proprio una, non di più!) nel Partito Democratico, lottano difendendo le loro idee e la loro natura nel bacino culturale e politico di cui, responsabilmente, si sentono parte e nel quale intendono portare i loro argomenti. Da ciò siamo costretti a considerare che si fa molto prima, purtroppo, a fare ironia spicciola al posto della buona informazione che, sia pure da una collocazione precisa e dichiarata quale è quella de “L’Unità”, crediamo sia dovere di ogni testata giornalistica. Dispiacendocene e confidando almeno nella pubblicazione di questa precisazione, porgiamo saluti cordiali.
GayLib – Il Direttivo

Roma, 9 Marzo 2008

Contatti
Enrico Oliari – Presidente
Cell. 335/6622440

Daniele Priori – Vicepresidente
Cell. 328/6323820

Marco Anselmo Jouvenal – Coordinatore Nazionale
Cell. 338/7554565

Nessun commento: