17 maggio 2008

APPELLO URGENTE ALLA COMMISSIONE EUROPEA

Care amiche e cari amici, come forse sapete la Commissione Europea sta elaborando una Direttiva europea anti-discriminazione estesa a vari campi della vita dei cittadini dell'Ue che è oggetto in queste settimane di confronti e solleciti da parte di Ong, Associazioni, Gruppi che si battono per i diritti civili in tutta Europa.

In occasione della giornata mondiale contro l'omofobia (sabato 17 maggio), insieme al Partito Radicale nonviolento e all'Assocazione Radicale Certi Diritti abbiamo promosso un Appello alla Commissione Europea, al Consiglio europeo, ai Governi dei paesi membri dell'Ue affinché la futura direttiva anti-discriminazione includa anche l'orientamento sessuale tra le ragioni di discriminazione da combattere, nei settori attualmente esclusi dal diritto europeo, quali l'accesso a beni e servizi (inclusa la casa), l'educazione, la sicurezza sociale (incluse la protezione sociale e i servizi sanitari), l'immigrazione e l'asilo politico.

Il testo dell'Appello lo potete trovare al seguente link
www.radicalparty.org/lgbt_discrimination/form.php

Vista l'importanza, e qualche buona possibilità che le nostre richieste vengano accolte, vi chiediamo di aderire e di promuovere anche attraverso i vostri siti, mailinglist, amiche e amici l'Appello.

Grazie mille, speriamo di raccogliere quante più firme possibili.

Un caro saluto.

Sergio Rovasio [Segretario Associazione radicale Certi Diritti]
Ottavio Marzocchi [Responsabile di Certi Diritti per le questioni europee]

Nessun commento: