2 maggio 2008

OMODIARIO FOTOGRAFICO ...

Bologna orgogliosa, 1978-2008

Giovedì 1 maggio 2008 presso Galleria Accursio, in pieno centro a Bologna, inaugura “Bologna orgogliosa, 1978-2008”, l'esposizione di documenti fotografici provenienti dall’archivio del Centro di Documentazione Arcigay “Il Cassero”.

La mostra fotografica, che sarà aperta al pubblico fino a domenica 11 maggio, celebra trent’anni di orgoglio gay “alla bolognese”.

Un percorso che ha inizio nella prima manifestazione cittadina e nazionale del 1978 - quando i militanti bolognesi erano quelli del ‘Circolo frocialista’- e attraversa gli anni ottanta delle gaie e creative feste dell’orgoglio in Piazza Maggiore. Tappa privilegiata, naturalmente, gli scatti del festoso corteo che nel 1982 inaugurò il Cassero di Porta Saragozza, prima sede assegnata in Italia da un'Amministrazione Comunale ad un circolo omosessuale. E ancora: immagini che dal 1995, anno del primo gay pride nazionale in città, ci conducono ad oggi per dare il benvenuto al Bologna Pride 2008.

Per ricostruire il clima politico e sociale che ha fatto da cornice alle manifestazioni e ai Pride bolognesi, completano la mostra una rassegna stampa locale e nazionale dagli anni '60 a oggi e una installazione multimediale che ripropone proiezione di documenti video e filmati d'epoca inediti. La mostra rappresenta l'occasione per valorizzare il patrimonio conservato dal Centro di Documentazione e vuole essere anche un invito ad arricchire con ulteriori contributi questa inestimabile raccolta.

Durante il vernissage verrà presentato il catalogo realizzato a cura di Sara De Giovanni, responsabile del Centro di Documentazione; con la prefazione del giornalista Vincenzo Branà. Le 32 pagine del volume raccolgono le fotografie a colori e in bianco e nero selezionate tra le 121 fotografie in mostra. La veste grafica è stata curata da Serena Sacchetti. Il catalogo sarà a disposizione durante tutta la durata della mostra.

Il nucleo principale è rappresentato dagli scatti in bianco e nero realizzati dal fotografo bolognese Sergio Perini durante la prima manifestazione nazionale bolognese del 1995. Una sezione speciale è poi costituita dalle immagini realizzate da Enrico Scuro, fotografo bolognese noto per aver documentato i momenti più caldi del '77. “Bologna orgogliosa” diventa in questo modo occasione di collaborazione fra il Centro di Documentazione e l'archivio privato del fotografo recentemente messo online e consultabile al www.fotoenricoscuro.it. Le altre immagini in mostra sono state raccolte dal Centro nel corso della più che ventennale attività tramite donazioni da parte di privati, con la finalità di conservare e documentare la memoria del movimento LGBT. Fra i contributi più consistenti, il Fondo Fotografico Stefano Casagrande, figura di spicco del Cassero e ideatore di Miss Alternative, il grande evento benefit a favore della ricerca sull'HIV.

Dal 1983 il Centro di Documentazione Arcigay “Il Cassero” è il più grande archivio LGBT nazionale e tra i maggiori d’Europa. Nasce come espressione di un intervento di ricerca, conservazione, tutela e analisi del patrimonio culturale del movimento omosessuale italiano e si pone come centro di servizi e di riferimento bibliografico per un'utenza di studenti, semplici lettori, docenti e ricercatori. Il Centro fornisce l’intera gamma dei servizi supportati da SBN, fra i quali document delivery e prestito interbibliotecario. Viene fornito su richiesta un servizio di reference e di consulenza per studenti e ricercatori. Per quanto concerne gli spazi, dispone di una sala per la consultazione e apparecchiature per la visione dei materiali audiovisivi. È dotato di postazioni informatiche per l’accesso ai cataloghi sul web e garantisce l’accesso ai servizi a persone disabil. L’archivio è convenzionato dal 1987 con l’IBACN, Istituto Beni Artistici e Naturali della Regione Emilia Romagna che ne riconosce la rilevanza regionale, nazionale ed internazionale.

vernissage: giovedì 1 maggio dalle ore 18:301-11 maggio 2008 - Galleria Accursio, via Rizzoli - Bologna[dalle 15 alle 20 dal lunedì al venerdì; dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20 il sabato e la domenica]l'accesso ai diversamente abili è assicurato attraverso l'ingresso dell'Urban Center.Info: 051.557954 - www.cassero.it/doc - doc@cassero.it

Nessun commento: