9 settembre 2008

A FORUM VA IN SCENA IL DIVIETO DEL BACIO GAY

Nel famoso format condotto da Rita Dalla Chiesa oggi è stato portato un caso di un’anziana signora che ha chiesto che due ragazzi gay che si sono baciati sul pianerottolo, non possano più farlo. Come sempre in studio, è andato di scena il solito armentario contro l’ostentazione gay, il Pride, la supposta normalità eterosessule ecc. Pur apprezzando l’atteggiamento della conduttrice, in contrasto con un imbarazzante foga omofobica del suo collaboratore Fabrizio, sottolineamo come la trasmissione ha riproposto l’idea che l’amore omosessuale è al meglio tollerabile, però preferibilmente quando rimane rinchiuso dentro le mura domestiche. Degna conclusione, il giudice Licheri da ragione alla signora ed inibisce le effusioni gay negli spazi pubblici del condominio.

Davvero una trasmissione edificante, che ripropone un’italietta drammaticamente arretrata, paternalista, che non vuole in alcun modo che l’amore omosessuale sia finalmente considerato per quello che è, una variante naturale della sessualità.

Si dice che a Forum i casi vengano un po’ costruiti e proposti al pubblico per suscitare dibattito rispetto ad un tema, ebbene Rita Dalla Chiesa farebbe bene, una volta per tutte, ad affrontare la dignità delle persone lesbiche e gay con ben altro tono e rispetto.

Aurelio Mancuso [presidente Arcigay nazionale]

Nessun commento: