30 dicembre 2008

ARRESTATO L'OMOCIDA DELLA TRANS

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno arrestato l’uomo ritenuto responsabile dell’omicidio della transessuale brasiliana ferita a morte al torace il 24 novembre scorso a Centocelle. Roberta, questo il suo nome, era stata trovata riversa senza vita sul marciapiede.

Al colpevole i carabinieri sono risaliti attraverso le testimonianze di alcuni conoscenti della transessuale che l’avevano vista salire sulla macchina dell’omicida.

Il Circolo di Cultura Omosessuale 'Mario Mieli' ringrazia il maggiore Sabbatino ed il comandante Bellini per aver svolto le indagini in maniera puntuale ed efficace ed aver quindi consegnato alla giustizia l’omicida.

Il ripetersi di violenze e intimidazioni ai danni delle transessuali, in particolare quelle che lavorando sulla strada sono più esposte, segna una vera e propria scia di sangue in una città spesso ostile verso le diversità. Per fortuna, grazie all’opera delle forze dell’ordine, molti casi vengono risolti in breve tempo e danno un segnale di attenzione degli investigatori a questo preoccupante problema.

Il Circolo di Cultura Omosessuale 'Mario Mieli', nell’ottica di garantire una maggiore attenzione al mondo transessuale ed un canale privilegiato con le forze dell’ordine, ha aperto da circa un mese un nuovo servizio, il Servizio Lili, un servizio di assistenza medico-legale per le persone transessuali e che riceve anche denuncie di episodi di discrimazione e violenza nei confronti delle persone transessuali. Il servizio è disponibile tutti i lunedì dalle 15.00 alle 18.00 presso il Circolo Mario Mieli (via Efeso 2/a, Roma). Il servizio offre anche una linea di ascolto e aiuto 24 su 24.

Andrea Berardicurti [Segreteria Politica Circolo di Cultura Omosessuale 'Mario Mieli']

Nessun commento: