25 luglio 2009

DRAG QUEEN RINCHIUSA IN CELLA PER 17 ORE A SASSARI, TRA OFFESE, INGIURIE E DEGRADO, POI CACCIATA CON FOGLIO DI VIA.

INTERROGAZIONE DEI DEPUTATI RADICALI – PD
Roma, 24 luglio 2009


“La scorsa settimana un ragazzo incensurato, che fa spettacoli in Drag Queen, è stato fermato a Sassari e rinchiuso in una cella della Questura per 17 ore. Il tutto è avvenuto tra offese e degrado. Dopo 17 ore di fermo gli è stato dato un ‘foglio di via’. “

Di seguito il testo dell’interrogazione parlamentare depositata oggi dai deputati radicali – pd, prima firmataria Rita Bernardini

Al Ministro delgi Interni; Al Ministro della Giustizia; Al Ministro per le Pari Opportunità

per sapere – premesso che:

la notte tra mercoledì 15 e giovedì 16 luglio 2009, il signor Michele Cicogna di Prato, persona che svolge spettacoli in alcuni locali come ‘Drag Queen’, è stato fermato dalla Polizia in una zona periferica della città di Sassari mentre si trovava all’interno della sua auto in attesa di un amico che abita poco distante;

Michele Cicogna, che doveva recarsi in alcuni locali per concordare i dettagli di alcune presenze relative alla sua attività artisitica, era truccato e vestito con abiti femminili; gli agenti di Polizia che stavano svolgendo un’azione finalizzata al contrasto del fenomeno dello sfruttamento della prostituzione e dell’immigrazine clandestina hanno invitato il Signor Cicogna a seguirli in Questura per alcuni minuti;

In Questura al Signor Cicogna è stato tolto il telefonino, gli sono state prese le impronte digitali, è stato rinchiuso in una cella insieme ad alcune persone straniere, presumibilmente fermate per prostituzione; nella cella v’erano strutture in cemento, senza brandine con l’aria irrespirabile per un bagno confinante da un separè, utilizzato da tutte le persone rinchiuse nella cella;

per tutta la durata del fermo il Signor Cicogna, sarebbe stato ripetutamente offeso con frasi e battute offensive sulla sua condizione; alla sua richiesta di poter avere dell’acqua gli sarebbe stato risposto che non si trovava in un agriturismo; solo alle ore 7 del mattino, una cittadina straniera gli avrebbe dato un euro per poter acquistare una bottiglietta di acqua presso la macchinetta distributrice;

Quando alle ore 16 circa è giunto negli uffici il Questore gli è stato consegnato un ‘foglio di via’, con sopra scritto che il Signor Cicogna per tre anni non potrà entrare nel Comune di Sassari; alle ore 18, dopo oltre 17 ore di fermo, il Signor Cicogna ha potuto lasciare gli uffici della Questura;

per sapere:

- in base a quali elementi investigativi e di pericolosità il Signor Cicogna è stato fermato e trattenuto per circa 17 ore in Questura e rinchiuso in cella insieme a persone straniere;

- se il fenomeno delle offese e delle denigrazioni nei confronti delle persone fermate, indipendentemente dall’orientamento e condizione sessuale, è diffuso e nel caso se tale fenomeno è adeguatamente contrastato anche tra coloro che operano nell’ambito delle iniziative di polizia di contrasto dell’illegalità e della lotta allo sfruttamento della prostituzione;

- quale nesso ravvisano i Ministri riguardo l’episodio descritto in premessa e quanto scritto nel Foglio di Via redatto dal Questore di Sassari nei confronti del Signor Michele Cicogna relativamente all’iniziativa finalizzata ‘al contrasto del fenomeno dello sfruttamento della prostituzione e dell’immigrazione clandestina’;

- se non ritenga il Governo che questo fenomeno si inquadri in uno dei tanti episodi di omofobia che avvengono sempre più nel nostro paese;

i deputati:

Rita Bernardini, Marco Beltrandi, Maria Antonietta Farina Concioni, Matteo Mecacci, Maurizio Turco, Elisabetta Zamparutti

2 commenti:

AMg ha detto...

Cara Alba,
sono una donna avvocato milanese e faccio parte della Rete Lenford.
....un parere sull'episodio che hai segnalato. Trovo che sia francamente allucinante e sarei felice di occuparmi della questione, anche solo con una consulenza telefonica o via email o addirittura con un'assistenza in giudizio. Indipendentemente dal suo desiderio di farsi assistere, le sarei grata se potesse far pervenire a me o agli altri membri della rete una copia dei provvedimenti che l'hanno riguardata (verbale di fermo - che dubito sia stato compilato - eventuale convalida - che sono quasi sicura che non sia mai stata fatta e, soprattutto il foglio di via che le è stato consegnato). Questo ci aiuterebbe ad essere preparati nel caso in cui si dovessero verificare altri episodi di questo tipo.

Ciao e grazie della segnalazione!
Thalin

Thalin Zarmanian
Avvocato-Attorney at Law
20129 Milano

AMg ha detto...

sul sito del MOS trovi il comunicato originario da cui ha
preso l´informazione il Mario Mieli. Al moemento Michele
é seguito dal nostro avvocato.

Ciao
Massimo Mele
www.movimentomosessualesardo.org