27 settembre 2009

HAPPY GAY DAY, IL GIORNO DOPO ...

Pineto invasa dalla festa dei matrimoni LGBT.

A detta del Sindaco e degli assessori della cittadina costiera abruzzese, nulla di simile si era mai verificato prima nella regione. Un grandissimo successo di pubblico, un successo su tutti i fronti, l’organizzazione da parte delle associazioni proponenti e dello Stabilimento Marco Polo è stata ineccepibile così com’è stato perfetto anche il lavoro di sorveglianza da parte delle Forze dell’Ordine.

La pineta antistante il Lido era gremita di gente così come la sala dove si è tenuto il dibattito.

I cittadini di Pineto hanno risposto con la loro massiccia presenza a tutte le polemiche sorte nei giorni precedenti da parte dei vari schieramenti politici. La popolazione ha dimostrato di essere molto più civile ed educata di quanto certe istituzioni possano mai credere. Smorzati anche i toni fra Forza Nuova e l’Estrema Sinistra fin dalla vigilia dell’evento, al punto tale che si è svolto tutto in totale tranquillità a parte un lieve battibecco subito rientrato grazie all’intervento della DIGOS di Teramo e di un paio degli organizzatori dell’Happy Gay Day. Durante lo svolgimento della manifestazione, è stata fatta richiesta di ripetere l’evento anche il prossimo anno in una cittadina vicina a Pineto e gli organizzatori non escludono affatto questa possibilità.

Sono tre le coppie che si sono sposate: Daniele e Cristian, Angelo e Michelle e Martina e Stefania, tutti giovanissimi al di sotto dei trent’anni a riprova che le nuove generazioni vogliono fortemente e seriamente rivendicare dei diritti ancora totalmente negati in Italia. Molta anche la commozione fra il pubblico, dove c’erano alcuni parenti degli sposi che hanno gioito e pianto nel vedere i loro ragazzi e ragazze convogliare a nozze davanti a tanta gente.

La festa si è protratta fino a tarda notte e numerose sono state le espressioni di solidarietà e di vicinanza sia agli sposi e spose e sia agli organizzatori e gestori del Lido. L’Happy Gay Day alla fine ha messo d’accordo la maggior parte delle persone, ha donato una giornata semplicemente fantastica alla città di Pineto e ai suoi cittadini e soprattutto ha reso giustizia e ha dato ragione alla caparbietà del Sindaco Monticelli e dell’Assessore Tiziana Di Tecco che hanno voluto e difeso fino all’ultimo il patrocinio che è stato dato alla manifestazione in sede di Consiglio Comunale.

Arcigay ‘Massimo Consoli’ e Arcilesbica ‘Amazzoni’ ringraziano:

Giancarlo Alonzo, Maurizio Alonzo e Andrea Alonzo gestori del Lido Marco Polo, il Sindaco di Pineto Luciano Monticelli, l’Assessore di Comunisti Italiani Tiziana Di Tecco, Marco Jouvenal e Daniele Priori di Gay Lib, Aurelio Mancuso Presidente di Arcigay Nazionale, la cantautrice Valeria Vaglio Testimonial della manifestazione, Walter Caporale e Maria Lucia Santarelli dei VERDI Abruzzo, Luigi Caribé dell’Associazione Certi Diritti di Teramo, Alba Montori, Claudio Mori e Riccardo Peloso della Associazione ‘Fondazione Luciano Massimo Consoli’. L’officiante dei matrimoni: Stefania Pace giornalista e collaboratrice di Arcigay ‘Massimo Consoli’ e Arcilesbica ‘Amazzoni’, la Drag Miss Elizabeth per il suo spettacolo. Ringraziamento speciale a tutte le forze dell’ordine: Polizia, Digos, Carabinieri e Polizia Municipale.

E infine un ringraziamento particolare va a Franco Grillini Fondatore e Presidente Onorario di Arcigay Nazionale per essere stato presente ancora una volta in Abruzzo.

Grazie a tutti quanti per il loro impagabile impegno.

[Arcigay ‘Massimo Consoli’, Arcilesbica ‘Amazzoni’ L’Aquila]

Nessun commento: