28 novembre 2009

HRW CHIEDE PROTEZIONE PER I GAY IN SERBIA


BELGRADO, Serbia (AP) -Human Rights Watch ha affermato martedì che la Serbia deve muoversi rapidamente e in modo visibile per fermare il flusso crescente di violenza e discriminazione contro gli omosessuali .

Il nuovo gruppo per i diritti dell'uomo creato a NewYork- ha detto di aver scritto al presidente Boris Tadic invitandolo a denunciare la violenza basata sull'identità di genere e di orientamento sessuale. " La violenza omofobica negli ultimi mesi ha impedito alla gente LGBT l'accesso alle libertà fondamentali " ha denunciato Boris O. Dittrich, direttore dell'avvocatura generale nel programma per il diritto lesbico, gay, bisessuale e transessuale in Human Rights Watch.

" I leaders politici dovrebbero dimostrare di avere il coraggio di condannare l'odio ed impedire gli abusi, " ha detto.

Gli attacchi ed il fastidio contro gli omosessuali sono comuni in Serbia , essenzialmente conservatrice. Il primo GayPRIDE dell'area Balcanica in anni e anni è stato annullato in settembre dopo che il governo ha detto che non può garantire la sicurezza dai gruppi estremisti.

L'evento è stato visto in tutto il mondo come prova importante per testare come la Serbia sia realmente pro-Occidentale nell'impegno per adeguare il paese all'insieme dei membri dell' Unione Europea.

Una Parata del GayPride nel 2001 era stata interrotta dagli estremisti che hanno picchiato selvaggiamente molti dei partecipanti mentre la polizia stava a guardare.

Human Rights Watch ha invitato il governo a assicurarsi che il GayPride seguente nel 2010 possa essere tenuto in sicurezza.

Inoltre ha richiesto un rapido sondaggio sulla situazione di minaccia contro gli attivisti gay e l'impegno per la Serbia di introdurre l'addestramento anti-discriminazione relativo nelle scuole così come per la polizia, i giudici e i procuratori.

Non c'è stata alcuna risposta ancora dalle autorità.

Tadic ed altri capi di governo avevano condannato gli attacchi contro gli attivisti gay nel passato.

Support decriminalisation of Homosexuality at UN!

Nessun commento: