4 agosto 2010

OGGI, 4 AGOSTO, IL GIUDIZIO SULLE NOZZE GAY IN CALIFORNIA

Un giudice federale sarà chiamato oggi a dare il proprio verdetto sul divieto ai matrimonî gay nello Stato della California che era stato imposto per via referendaria due anni fa.

Nel maggio del 2008 una sentenza della Corte Suprema della California aveva introdotto il matrimonio omosessuale nello Stato: la Corte era stata chiamata a colmare un vuoto legislativo e aveva sancito l'incostituzionalità della limitazione dell'istituto matrimoniale ai soli eterosessuali.

Tuttavia, soltanto cinque mesi dopo, il 52% degli elettori andati alle urne aveva approvato la Proposition 8, una proposta di legge per vietare le unioni omosessuali e introdurre un emendamento alla Costituzione californiana in cui si affermasse che lo Stato riconosceva soltanto i matrimonî contratti fra un uomo e una donna.

Il pronunciamento che il giudice Vaughn Walker sarà chiamato a emettere oggi segue la causa, intentata da due coppie omosessuali assieme alla città di San Francisco, che richiede di abrogare la Proposition 8 in quanto lesiva dei diritti dei cittadini gay e lesbiche.

Il verdetto dovrebbe arrivare nella tarda serata, ora italiana. In ogni caso, i sostenitori di entrambe le posizioni hanno già annunciato che in caso di un giudizio loro sfavorevole presenteranno ricorso alla Corte d'Appello.

Nessun commento: