20 novembre 2010

T-DOR 2010










Il 20 Novembre ricorre in tutto il mondo il “Transgender day of Remembrance” (Giornata mondiale in ricordo delle vittime dell'odio e del pregiudizio contro le persone transessuali).


In Italia il numero degli omicidi di persone transessuali e’ incredibilmente alto e, in particolare, vittime sacrificali di un pregiudizio insensato sono come al solito le persone transgender immigrate. Sia a livello nazionale che internazionale i dati ufficiali sugli omicidi trans non descrivono che la punta di un iceberg, basandosi esclusivamente su denunce presentate, su rassegne stampa e su quanto le associazioni riescono a raccogliere direttamente.


In molti Paesi la morte violenta di persone transgender passa sotto silenzio, o perche’ la transessualità è ancora considerata un reato, o a causa di disinteresse e censure della rete informativa o perche’ i familiari nascondono la condizione transgender delle vittime per paura del giudizio sociale.


Nessun commento: