7 maggio 2011

A PALERMO LA CHIESA FUORI DALLA GRAZIA DI DIO

LA CURIA DI PALERMO E' FUORI DALLA GRAZIA DI DIO. A PALERMO I RADICALI SARANNO VICINI ALLA COMUNITA' LGBT IN PREGHIERA FUORI DALLA CHIESA PERCHE' CACCIATI.

comunicato stampa Associazione Radicale 'Certi Diritti'

Palermo, 7 maggio 2011

"Fuori dalla grazia di Dio".Questo il commento di Sergio Rovasio,segretario dell'Associazione radicale Certi Diritti, in relazione al NO della Curia di Palermo alla veglia di preghiera per le vittime dell'omofobia organizzata per il 12 maggio- e in vista del Pride-dal gruppo delle lesbiche e dei gay cristiani"Ali d'aquila".

"Il divieto-prosegue Rovasio-frutto del cieco pregiudizio clericale delle gerarchie ecclesiastiche nei confronti degli omosessuali, contribuisce ad alimentare il clima omofobico nei confronti di gay,lesbiche,trans considerati figli di un dio minore da emarginare, isolare, ghettizzare perfino nel momento di una preghiera religiosa ".

Anche per stigmatizzare la reazione della Curia palermitana,i Radicali di Palermo dell'Associazione radicale David Kato saranno vicini agli amici di Ali d'aquila nel corso della veglia ecumenica di preghiera per le vittime dell'omofobia che si svolgerà in Piazza Pace (Porto/Ucciardone ) antistante alla Parrocchia S. Lucia, giovedì 12 maggio, alle ore 20,45.

Sergio Rovasio
Associazione radicale Certi Diritti
Donatella Corleo
Associazione radicale David Kato- Radicali Palermo

Nessun commento: