2 febbraio 2012

UN PICCOLO UOVO ....

E' un caso se a pochi giorni dalla Giornata della Memoria 2012, 66 ° anniversario della rivelazione dell'orrore scientifico dei campi di sterminio nazisti, quelli dove si è praticata la "soluzione finale" per eliminare gli esseri umani "sbagliati" qualcuno continua a riproporre modelli comportamentali analoghi ?
Nei confronti nientemeno che di un fumetto intitolato PICCOLO UOVO.

Certo, rispetto al prodotto della follia hitleriana che in nome di una purezza razziale egualitariamente assurda per gli umani non ha esitato a sterminare qualunque forma di diversità rispetto al suo ideale ariano, dai disabili agli oppositori politici, dagli ebrei agli zingari e agli omosessuali, il fatto di incitare non solo alla censura, ma addirittura a mettere al rogo un libriccino che racconta per immagini una favola per bambini che ha come protagonista un uovo in cerca di una famiglia dove nascere, può sembrare assolutamente spropositato il clamore che sta montando in quel di Milano. Perché?

Vediamo meglio di che si tratta: sul sito http://www.ibs.it internet bookshop è facilmente rintracciabile e acquistabile online.



Titolo: Piccolo uovo
Autore: Pardi Francesca; Altan Tullio F.
Prezzo - Sconto 15% - € 10,12
(Prezzo di copertina € 11,90 Risparmio € 1,78)
2011, 28 p., ill., cartonato - Editore: Lo Stampatello - Età di lettura: da 4 anni

Su Facebook la casa editrice ha creato una pagina dedicata cinque mesi fa
PICCOLO UOVO di Francesca Pardi, illustrato da Altan

Il Comune di Milano ne ha proposto l'adozione nelle scuole comunali ma le reazioni da parte degli omofobi, di destra, si sono scatenate in Consiglio e sui media: eccone qui di seguito un assaggio:

* http://www.stormfront.org/forum/t863925/
Gli asili milanesi e i pinguini "diversamente eterosessuali".
La notizia e' veramente paradossale, ma a tanto si e' arrivati. Quando dalle pagine di questo forum qualcuno denuncia lo strafottente potere che stanno ottenendo i movimenti gay, con la grancassa giudaica e della sinistra , ecco cosa si intende, null'altro.
Cronache 02/02/2012 - IL CASO Forza Nuova: al rogo il libro di Altan
i commenti poi sono veramente da reato.

* ANSA.it > Cronaca > News
A Milano Forza Nuova invoca roghi per libro di Altan
Il Comune difende racconto su coppia di pinguini omosessuali

*LASTAMPA.it - Forza Nuova: al rogo il libro di Altan-
Il Pd: negli asili il “Piccolo uovo” con alcuni protagonisti gay
Sul web lo sfogo dell’ultra-destra “Odiosa cultura omosessuale”
Le associazioni: censura assurda

* Corriere.it Forza Nuova: «Al rogo il libro di Altan»
Su Twitter l'organizzazione di estrema destra mette al bando il libro «Piccolo uovo».
Mori dell'Arcigay: «Vergogna»

* La Repubblica Milano.it Forza Nuova a Milano: roghi in piazza per il libro di Altan sull'omosessualità
L'organizzazione di estrema destra richiama la campagna di Göbbels e mette al bando il volume del disegnatore.
La Lega italiana nuove famiglie: "Andrebbe consigliato a scuola"

L'Associazione Radicale Certi Diritti che sta seguendo la vicenda dichiara:

"Prima il cosiddetto Popolo delle Libertà di Zona 3 Milano ha chiesto di “bloccare la diffusione” di Piccolo Uovo, il libricino per bambini di Francesca Pardi, illustrato da Tullio F. Altan, che racconta il viaggio di un ovetto per esplorare le varie forme di famiglia esistenti e del suo incontro con la coppia omosessuale di Pinguini in frac e bombetta con figli, oltre che della coppia lesbica di gattine con figli e di tante altre tipologie di famiglia.

Adesso Forza Nuova ne chiede addirittura il rogo in piazza evocando, a una sola settimana dal giorno della memoria, il rogo della biblioteca dell’Istituto per la ricerca sessuale di Magnus Hirschfeld il 6 maggio 1933 a 4 mesi dall’avvento di Hitler al potere e poco dopo l’aggravamento del paragrafo 175 in base al quale centinaia di migliaia di omosessuali finirono nei lager nazisti.

L’Associazione Radicale Certi Diritti condanna fermamente questi rigurgiti censori e neofascisti e chiede con forza che Milano dimostri di essere la città europea adottando immediatamente le necessarie misure volte alla prevenzione e al contrasto di atti e comportamenti basati su odio omofobico nonché la rimozione di ogni forma di discriminazione basata sull'orientamento sessuale e la promozione di pari opportunità per tutte le famiglie."

Propongo di cercare di supportare quanti stanno lottando a Milano per far imparare ai bimbi degli asili e delle elementari ( e ai loro genitori) attraverso una bella favola gaia, che le famiglie non si dividono in buone e cattive a seconda del genere e del'etnia dei componenti, ma che le famiglie sono i luoghi dell'affetto e dell'amore reciproco.
Perché Milano è Italia e quel che succede oggi lì domani potrebbe succedere ovunque e non è accettabile che avvenga, se pretendiamo di essere cittadini di un paese civile come da Costituzione.

In tutti i modi che riusciamo ad escogitare nelle nostre possibilità, anzi chiedo di proporne utilizzando proprio i commenti a questo post.

ADOTTA ANCHE TU PICCOLO UOVO !!!

Grazie per quanto riusciremo a fare

Alba Montori

1 commento:

AMg ha detto...

Dopo questo post, Stormfront ha oscurato la pagina incriminata, rendendola inaccessibile da oggi a chi non è iscritto al sito.
Una piccola vittoria.
Ma è necessario insistere! ADOTTATE IL LIBRO PER FARNE OMAGGIO ALLE SCUOLE MILANESI !
am