4 maggio 2012

GIORNATA MONDIALE CONTRO L'OMOFOBIA, NICOLA CALIPARI UN POLIZIOTTO AMICO DI GAY E LESBICHE


Nella giornata che ci vede [e vorremmo molto che anche le amministrazioni partecipassero sentitamente … finora non è mai accaduto! ] impegnati nella celebrazione della "Giornata mondiale contro l’omofobia", nel solenne e commosso ricordo di uomini e donne vittime dell’odio omofobico e transfobico, ci sembra opportuno, in punta di penna e senza retorica, ricordare e ringraziare l’uomo [ e il pubblico funzionario ] che è stato Nicola Calipari, ai più morto per salvare la vita alla giornalista Giuliana Sgrena.

Un motivo particolare ci lega all'operato di Nicola, allora funzionario della Squadra Mobile di Roma; il 6 aprile del 1993 egli partecipò ad un incontro tenutosi al Circolo di Cultura Omosessuale “Mario Mieli” per discutere dell’urgente e, ahinoi, ancora attualissimo problema della violenza e degli omicidi [ “omocidi” ] perpetrati ai danni di persone omosessuali.

Una rievocazione radiofonica di quell’incontro ci ha permesso di constatare le reali doti dell’uomo Nicola nell'affrontare la questione con le necessarie [purtroppo scarsamente diffuse] competenza, sensibilità e capacità di comprensione delle situazioni di disagio vissute dalle persone omosessuali, sia nel denunciare le violenze subite che nell’affrontare pubblicamente gli atti processuali relativi.

Sempre nel 1993 Nicola Calipari, istituì un numero verde della Questura di Roma al quale gay, lesbiche e trans potevano rivolgersi per denunciare violenze e discriminazioni.

La questione di reati verso persone LGBT è ancora oggi, purtroppo, largamente irrisolta. (come ci testimoniano spesso le cronache giornalistiche); tuttavia seppur secondaria, è altresì necessario rilevare come parallelamente ad essa, permanga, ugualmente irrisolta, una questione culturale di fondo, relativa al linguaggio adottato dalle istituzioni e dai mezzi di comunicazione di massa nell’affrontare situazioni e tematiche del genere.

Anche per questo motivo, la doti umane e civiche dimostrate in quell’occasione da Nicola Calipari ce lo rendono, oggi, ancora più vicino.

Appuntamento il 17 maggio a Roma, ore 10.30, presso i giardini "Nicola Calipari" di piazza Vittorio.

Grazie.

Paolo Violi [GAJAMENTE – CRITICAL FORUM GLBTQ, ASSOCIAZIONE ‘FONDAZIONE LUCIANO MASSIMO CONSOLI’]

Nessun commento: