16 ottobre 2014

DIRITTI ALLA META: Confronto a Napoli su Matrimonio Egualitario e Unioni civili

In occasione del trentennale della fondazione del Comitato Arcigay Antinoo di Napoli, sabato 18 ottobre 2014, avrà luogo l’iniziativa “Diritti alla Meta”: un confronto tra associazioni e politica nazionale per discutere di Matrimonio egualitario e Unioni civili.

 L’evento sarà l’occasione per effettuare una prima analisi condivisa delle esperienze condotte sui territori, in particolare quelli del Sud Italia, e per fare il punto della situazione nazionale sui diritti civili. Alla luce dei mutamenti sociali in atto e delle indicazioni provenienti sia dalla giurisprudenza e dalla Corte Costituzionale, oltre che dagli organi dalla Comunità Europea, è tempo di uscire da quel limbo legislativo in cui versano i progetti di legge per una piena cittadinanza delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali. In tal senso, occorre imprimere una energica sferzata all’azione del Governo, che tuttora appare immobilizzato, se non in evidente difficoltà dopo la circolare ai prefetti del Ministro Alfano. Eppure le ultime rilevazioni Demos per Repubblica parlano chiaro: per la prima volta oltre la metà degli italiani (55%) è favorevole alle nozze tra persone dello stesso sesso, raggiungendo punte di oltre il 70% tra gli elettori M5S e della sinistra “radicale” e del 64% tra i votanti di FI, una percentuale che inaspettatamente supera quella del PD fermo al 56%. Cosa c’è ancora da aspettare?

L’evento si svolgerà presso Palazzo Sisto Riario Sforza, Hotel de Charme Decumani, via S. Giovanni Maggiore Pignatelli 15 e si articolerà in due dibattiti che si conseguiranno nell’arco della giornata.

Alle ore 11:30 si terrà l’Assemblea delle Associazioni LGBT (Lesbian, Gay, Bisex e Trans) delle regioni meridionali (Campania, Calabria, Basilicata, Puglia, Sicilia con Abruzzo e Molise), dove verranno effettuate riflessioni e valutazioni sulle azioni, sulle pratiche intraprese e su quanto può e deve essere ancora fatto nelle nostre regioni in termini di crescita culturale.

In seguito, alle  ore 16:30, il focus dell’attenzione si sposterà sulle politiche nazionali e verrà avviato un confronto sui diritti civili tra i principali partiti che compongono la scena politica italiana.
Saranno presenti in rappresentanza dei rispettivi schieramenti politici: Gianni Pittella (PD), Pina Picierno (PD), Silvia Giordano (M5S), Mara Carfagna (FI), Marco di Lello, Arturo Scotto (SEL), Gennaro Migliore (LED); saranno inoltre presenti all’incontro molteplici personalità del mondo della cultura, dei sindacati, della politica e del terzo settore, da Anna Maria Carloni al Presidente nazionale di Arcigay, Flavio Romani; da Franco Grillini al Prof. Massimo Villone, costituzionalista dell’Università di Napoli Federico II ed il dr. Luigi Amodio, primo presidente del Comitato Arcigay di Napoli.
 L’incontro sarà moderato da Vanni Piccolo e vedrà la partecipazione nel dibattito delle autorità locali, invitati il Governatore della Campania, Stefano Caldoro ed i Sindaci di Napoli, Luigi de Magistris e di Salerno, Vincenzo de Luca.
(La lista degli ospiti è parziale).

Poichè i posti in sala sono limitati si invita a compilare la pagina degli accrediti: www.arcigaynapoli.org/trentennale

Per info e contatti +393922468663 +393881850218

Nessun commento: