12 maggio 2015

“Sodoma divinizzata” il 16 maggio alla “Galleria dell'Eros” a Bagheria (Palermo)

Comunicato stampa

“Sodoma divinizzata” è l'ultimo dissacrante ed eretico poemetto omoerotico di Piero Montana. e sarà presentato dall'autore al  pubblico sabato 16 maggio alle ore 18 nei locali della “Galleria dell'Eros” in via Mattarella n 64 (quarto piano) a Bagheria  (Palermo).

In questa opera in versi il poeta, ispirandosi agli eretici, blasfemi riti degli gnostici, descritti da Epifanio di Salamina (315 circa­403) nel suo Panarion, libro contro tutte le eresie dell'epoca, percorre
“fantasticamente” tutta la storia notturna dell'eros underground, da quello praticato dalle sette gnostiche libertine, a quello delle cene segrete degli eretici medievali e del Sabba fino ad arrivare, ai nostri giorni, alla maschile promiscuità del sesso praticata dagli omosessuali in saune e dark room di sex club.

In questa storia notturna della sfrenatezza sessuale al maschile, pervasa da una carica erotica, libertaria, Montana pone al centro e al culmine di essa le innominabili pratiche degli gnostici.
Tra gli altri temi accennati nel poemetto omoerotico: la “maledetta”condizione esistenziale del sodomita, la rivolta contro la norma, il conseguente esilio nel regno di Sodoma, la malattia mortale,
l’esperienza estatica dell’assunzione in cielo dell'autore tra il coro degli angeli ribelli e le anime dei poeti maledetti, e infine il suo precipitare, perdersi come un mistico nel cuore di luce abbagliante del Dio sconosciuto, straniero.
Per tutti questi contenuti autobiografici, realmente vissuti e solo in parte fantastici e visionari, espressi con un linguaggio poetico teso e febbricitante, che fa ricorso ad un immaginario perverso, eretico, eterodosso, malato, il poemetto omoerotico “Sodoma divinizzata” rappresenta quanto di più coraggioso,di audace, di intrepido, di ardimentoso, di impavido, di temerario sia mai espresso in versi ed edito ad oggi.

Omosessuale dichiarato, poeta underground Montana ha già pubblicato nel 1999, in edizione fuori commercio, un poemetto omoerotico “ L'Angelo perverso”, con prefazione di Massimo Consoli, uno dei fondatori del movimento gay italiano.

A partire dalla giovanile raccolta di liriche autobiografiche, “ Breve rosario di Sodoma” ( Premio Triangolo Rosa Pier Paolo Pasolini – 1976) fino ad arrivare, ai nostri giorni, alla recente pubblicazione di “ Estasi”, una silloge di poesie proibite, e a “W.C”, raccolta di poesie su gabinetti e omosessuali tra i ricoveri degli amori clandestini, mandata clandestinamente in stampa nel 2000 ma
pubblicata in versione integrale solo ai nostri giorni, nel maggio 2015, tutta l'opera in versi di Montana è pervasa da una mistica dell'eros, da una concezione eterodossa, esoterica dell'omosessualità, che si può far risalire alla tradizione dimenticata delle eresie di sette gnostiche e libertine.

Piero Montana

Cell 3497230857

Nessun commento: