1 settembre 2008

L'AQUILA, 31 AGOSTO 2008

Penso che questa frase, non mia ma di Hundertwasser, renda bene l'idea di quel che è accaduto ieri a L'Aquila, travalicando anzi trascendendo spazi e tempi ordinari e contingenti...

" Se uno sogna da solo , è solo un sogno. Se molti sognano insieme, è l'inizio di una nuova realtà"

Una esperienza strana e bellissima, tra gente diversa per abitudini e stili di vita e origini, per età anagrafiche e culturali, per sentimenti ed emozioni, ma assieme a condividere il ricordo di un sognatore di ormai quasi due secoli fa, che senza neanche saperlo ha condiviso il sogno di un amico da poco scomparso, sognato assieme ad altri sognatori come lui, come loro, quasi dinosauri ancora presenti e assieme a giovani sognatori.

Ancora una volta assieme per trasformare la realtà, quella che sembra soltanto diversa da quella di due secoli e un secolo fa, perchè mai più nessuno sia perseguitato e offeso per il suo modo d'amare...

Peccato per chi non è riuscito, ancora stavolta, ancora a sognare assieme a noi.

Alla prossima forse saprà osarlo..........

Alba

Nessun commento: