23 gennaio 2015

Corso di formazione a Roma su orientamento e identità di genere

SEGNA QUESTA DATA
Il 10 febbraio 2015, dalle ore 9.00 alle ore 18.00 terrò, insieme alla dottoressa Fabrizia Bracaglia, una giornata di formazione su orientamento affettivo-sessuale e identità di genere.

Il corso è fatto in collaborazione con la Fondazione Andolfi, presso la cui Sala Conferenze si terrà il corso.

Per scaricafre la brochure e conoscere costi e modalità di iscrizione clicca qui.
Image
Image
REPORT APA IN ITALIANO

Se non l'hai ancora scaricato vai subito a questa pagina per avere la tua copia gratuita del Report APA sulle Terapie Riparative.

EBOOK GRATIS
Puoi scaricare da questa pagina l'ebook gratuito "Come lavorare efficacemente con clienti lgbt"
Via Monte Santo, 7
ROMA ITALY 00195
ITALY 

19 gennaio 2015

Come è andato il convegno sulla "famiglia naturale" delle associazioni cattoliche omofobiche a Milano ?

Direi che si sono qualificati senza ombra di dubbio per quel che sono, anzi peggio.
Una figuraccia mondiale visto il marchio EXPO esibito così in modo così cocciuto e arrogante da risultare con tutta evidenza oltre che inopportuno anche in assoluto contrasto con quanto promosso dalla stessa EXPO 2015 di Milano.
 E non hanno voluto dare retta ai tanti sottoscrittori dell'appello a non svolgere il "loro" convegno con quel prezioso logo.
 Non solo ma ne hanno dato prova ulteriore con il linguaggio e i modi violenti e razzisti con cui hanno rifiutato e impedito ogni forma di possibile dialogo.

Qui sotto l'intervista a colui che, avendo chiesto gentilmente di poter porre una domanda ai conferenzieri, alla presenza del Presidente, degli invitati, prevalentemente CL, e di almeno un prete condannato per pedofilia, il tutto cocciutamente col logo EXPO, ne è stato impedito con modi e linguaggio "da caserma".
Fuori del palazzo della Regione Lombardia Angelo Antinoro racconta nel video sottostante ciò che gli è accaduto: ha fatto una semplice domanda ai conferenzieri, e oltre a non rispondergli,lo hanno insultato e gli è stato tolto il microfono, dopodiché è stato buttato fuori dalla sala della Regione, sala pubblica come del resto il convegno stesso.



Ma cosa era accaduto all'interno della sala ?
http://video.corriere.it/convegno-famiglia-studente-gay-fa-domanda-contestato-portato-via/98bccda8-9e69-11e4-a48d-993a7d0f9d0e



Con una indegna performance di insulti a cura di Ignazio LaRussa





E se poi non volete giustamente perdervi neanche una parola del convegno infame ecco a disposizione la registrazione integrale  a cura di RadioRadicale
http://www.radioradicale.it/scheda/431197/convegno-difendere-la-famiglia-per-difendere-la-comunita

16 gennaio 2015

Parlamento europeo adotta risoluzioni su Egitto e Kirghizistan in difesa dei diritti umani delle persone LGBTI

Roma, 16 gennaio 2015

"Avevamo denunciato la grave situazione in Kirghizistan lo scorso agosto con una conferenza in cui l'attivista kirghiso Dastan Kasmamytov ha portato a conoscenza degli italiani come il modello omofobo russo si stesse espandendo anche nel suo Paese con pene persino superiori", ricorda Yuri Guaiana, segretario dell'Associazione Radicale Certi Diritti. "Siamo quindi felicissimi che il Parlamento Europeo abbia approvato ieri una risoluzione che chiede a tale paese di rigettare una legge che censurerebbe ogni tipo di informazione sulle questioni LGBTI con pene che arrivano fino ad un anno di prigione".

Con tale risoluzione, il PE si aggiunge alle richieste simili espresse da altri organismi internazionali, dall'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa all'Ufficio dell'Alto Commissario per i diritti umani dell'ONU. La legge kirghisa è stata approvata in prima lettura il 15 Ottobre 2015 e dovrà essere esaminata altre due volte e essere firmata dal Presidente prima di diventare legge.

Il PE ha anche approvato una risoluzione comune sulla situazione in Egitto, firmata da tutti i gruppi politici (EPP, S&D, ECR, ALDE, Verdi/ EFA), tranne il gruppo EFDD (nel quale hanno firmato invece i deputati 5 Stelle Castaldo e Corrao). Sono stati in particolare approvati i paragrafi che prendono atto della crescente repressione ed arresti contro le persone LGBTI da parte delle autorità e della polizia e delle persecuzioni pubbliche, come riportato dal gruppo Iniziativa Egiziana per i Diritti personali che stima in 150 le persone arrestate negli ultimi 18 mesi in Egitto in ragione del loro orientamento sessuale, pur prendendo atto del fatto che la corte egiziana responsabile ha scagionato il 12 gennaio le 26 persone arrestate il mese precedente in una sauna al Cairo. Il PE condanna quindi nel modo più fermo l'intensificata repressione della comunità LGBTI in Egitto e chiede alle autorità di smettere di criminalizzare le persone LGBT sulla base delle leggi sulla "debauchery (deboscia)" e di rilasciare le persone imprigionate per tale motivo. 

"Ci appelliamo all'Alto Rappresentante per la Politica estera dell'UE, Federica Mogherini, affinché l'Unione Europea dia seguito alle risoluzioni del PE e faccia pressione, utilizzando tutti i meccanismi bilaterali e multilaterali disponibili, su Egitto e Kirghizistan per assicurare che le persone LGBTI di quei Paesi possano godere dei diritti umani e civili riconosciuti internazionalmente", conclude Guaiana.

www.certidiritti.it
facebook.com/certidiritti | twitter.com/certidiritti

15 gennaio 2015

DIFENDERE LA FAMIGLIA PER DIFENDERE LA COMUNITA' ? E che c'entra l'EXPO?

Qui sotto la locandina che ha suscitato scandalo nella comunità nazionale e internazionale LGBTQ e non solo, tanto da diventare una petizione on-line per  chiedere ai responsabili di intervenire  e ha raccolto in pochissimi giorni moltissime adesioni.

 Purtroppo ad oggi senza ottenere giustizia, anzi la questione è stata un giorno fa liquidata con arroganza dal Presidente della Regione Lombardia.




Ma è interessante sapere chi  sono costoro, così affezionati al logo EXPO da voler pervicacemente ignorare appelli e richieste a non usarlo in modo inopportuno e improprio?
Andate a vedere la loro attività utilizzando i link qui sotto
 e stupitevi.

Cristina Cappellini
Massimo Introvigne  -  sua Bibliografia aggiornata

Luigi Amicone
Costanza Miriano

Mario Adinolfi      il suo blog
Padre Maurizio Botta    il suo blog
Marco Scicchitano      libri

Massimiliano Romeo
Roberto Maroni

associazioni:   
Alleanza Cattolica
Fondazione Tempi
Obbiettivo Chaire
Nonni 2.0



Questa  la mission di EXPO Milano 2015
Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita

---“Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” è il Tema al centro della manifestazione, il filo logico che attraversa tutti gli eventi organizzati sia all’interno sia all’esterno dello Sito Espositivo. Expo Milano 2015 sarà l’occasione per riflettere e confrontarsi sui diversi tentativi di trovare soluzioni alle contraddizioni del nostro mondo: se da una parte c’è ancora chi soffre la fame (circa 870 milioni di persone denutrite nel biennio 2010-2012), dall’altra c’è chi muore per disturbi di salute legati a un’alimentazione scorretta e troppo cibo (circa 2,8 milioni di decessi per malattie legate a obesità o sovrappeso). Inoltre ogni anno, circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo vengono sprecate. Per questo motivo servono scelte politiche consapevoli, stili di vita sostenibili e, anche attraverso l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, sarà possibile trovare un equilibrio tra disponibilità e consumo delle risorse.

La riflessione sul Tema si trasforma anche in un momento di condivisione e di festa, grazie a incontri, eventi e spettacoli da vivere in compagnia della mascotte Foody e degli allegri personaggi che la compongono. Ogni aspetto, ogni momento, ogni Partecipante di Expo Milano 2015 declina e interpreta il Tema scelto, Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. ---

Un premio a chi riesce a dire che c'entra la famiglia eterosessista con tutto ciò !

E' in discussione in Commissione giustizia al Senato il ddl unioni civili e coppie di fatto.

Il 13 gennaio  si sono svolte le audizioni dei rappresentanti del Consiglio nazionale del notariato; due invitati di NCD: il presidente di Giuristi per la vita Gianfranco Amato e il vicepresidente di Scienza e Vita Massimo Gandolfini, che sono intervenuti con bugie antiscientifiche e con la solita propaganda ideologica; quindi è toccato a Marisa Malagoli Togliatti, ordinario di psicologia delle relazioni familiari alla Sapienza di Roma che ha subito smentito i due di NCD.

il 14 gennaio sono intervenuti la costituzionalista Marilisa D'Amico, Fabio Lucidi,presidente dell'AIP, Associazione Italiana Psicologi, la presidente del Tribunale dei Minori di Roma Melita Cavallo e Marco Gattuso, che da diversi punti di vista hanno illustrato la necessità della legge, la sua costituzionalità e il quadro internazionale.

Le audizioni proseguono oggi, vi terremo informati.

Il criterio scelto per le audizioni è stato quello di invitare solo esperti e tecnici. 
Soltanto Giovanardi non ha rispettato le regole, inviando un'associazione con note posizioni contro i diritti delle persone LGBT.

Ringraziamo Daniela Tomasino su Facebook omo/transfobia: appello per una legge GIUSTA