10 dicembre 2017

Buon 72° compleanno, Massimo!

È con grande gioia che i "fondaroli"  invitano tutta l'amministrazione di RomaCapitale a partecipare a questo pomeriggio di ricordo affettuoso assieme alle associazioni lgbtq.
La Comunità Varia, come Massimo la chiamava, si riunisce così per celebrare colui che col suo caparbio lavoro in difesa dei più disprezzati ha reso più grande nel mondo la nostra Città e non smette di stupire per il grande valore culturale, sociale e politico della sua opera.

"10 dicembre Dichiarazione universale dei diritti umani
18 dicembre 2017, ore 16: Campidoglio, Sala della Piccola Protomoteca, Convegno "Senza memoria non c'è futuro", dedicato alla memoria di Massimo Consoli
Il 10 dicembre si  celebra la proclamazione della  Dichiarazione dei diritti dell'umanità, siglata a dicembre del 1948, 11 mesi dopo l'entrata in vigore della nostra Costituzione: come questa, anche la Dichiarazione si ispira alla solidarietà e alla lotta contro ogni discriminazione.
Oggi mi piace ricordare l'Art.16 comma 3 della Dichiarazione: "La famiglia è il nucleo naturale e fondamentale della società e ha diritto ad essere protetta dalla società e dallo Stato".
Questo per riflettere su un certo perbenismo di chi si oppone alla liceità delle unioni civili.
È sotto gli occhi di tutti quanto oggi  la deresponsabilizzazione la faccia da padrona:  scuola e sanità rette da pochi che ancora si assumono la responsabilità di un impegno sentito come vocazione; amministratori pubblici che non assumono i valori etici (costituzionali)  come indirizzo, per non dover contrastare possibili elettori; ecc. ecc..
Anche la famiglia è diventata una palestra di deresponsabilizzazione: i genitori spesso demandano la formazione dei proprî figli a quelle che vengono definite "agenzie di socializzazione" (scuole, palestre, parrocchie, associazioni, ecc.), così come le persone che vivono in coppia spesso o rimandano o rifiutano di assumere impegni formali l'uno verso l'altro, evitando di assumere responsabilità verso colui o colei con cui comunque condividono una parte importante della propria vita.
È per questo che oggi mi piace sottolineare il grande insegnamento che viene impartito da quelle persone che, unendosi in coppia civile, dichiarano formalmente e pubblicamente la loro volontà di prendersi cura l'uno dell'altro, impegnando il loro futuro alla solidarietà reciproca.
È per questo che ho sostenuto convintamente  l'organizzazione del Convegno "Senza memoria non c'è futuro", dedicato alla memoria di Massimo Consoli,  scrittore, giornalista, traduttore saggista, uno dei principali studiosi di storia dell'omosessualità, il cui prezioso archivio  è oggi custodito presso l'Archivio di Stato, accanto a quello di altre personalità della cultura italiana.

Gemma Guerrini
Presidente delle Elette"

18 dicembre 2017, ore 16
Campidoglio, Sala della Piccola Protomoteca

https://www.facebook.com/events/223082828231956/?ti=cl

28 novembre 2017

10 anni senza Massimo Consoli: il Circolo Mario Mieli con la Fondazione Consoli ricordano il pioniere della lotta all'AIDS.

“Ancora una volta” World AIDS Day

L’evento è organizzato dall’Istituto Svizzero in collaborazione con il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli e con il supporto dell’American Academy a Roma e la casa editrice JRP Ringier  articolato nell'arco di due giorni, 1 e 2 dicembre 2017

Programma:
venerdì 1 dicembre, ore 18 – 24

ore 18 –  Workshop 1:     “LIBERTÀ”
Intervengono: 
Sebastiano Secci –  Presidente del Circolo di Cultura Omosessuale “Mario Mieli” –  
Elisabeth Lebovici – Storica dell’arte e critica d’arte – 
Marco Cappato –  Radicale Tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni -.
Traduzione simultanea dal francese all’italiano

Ore 19.00 –  10 anni senza Massimo Consoli: ricordo del Circolo Mario Mieli e Fondazione Consoli

Ore 20 – Apertura area concerti, shop, bar e Test Rapidi

Ore 21- Bonaventure (aka Soraya Lutangu), concerto in collaborazione con Bad Bonn

Ore 21.30 – Muccassassina Dance Company

Ore 21.45 Tatum Rush, concerto in collaborazione con Bad Bonn

ore 24 A seguire RED PARTY di Muccassassina 
presso la discoteca Qube, via di Portonaccio 212

sabato 2 dicembre, ore 15.30 – 23.30

Ore 15.30 – Coro da camera Radix Harmonica, diretto dal maestro Giuseppe Pecce

Ore 16 – Workshop 2:   “SFIDE”
Moderatore: Massimo Farinella – Circolo di Cultura Omosessuale “Mario Mieli”
Intervengono:  
Bernard Hirschler, Presidente, Commissione d’etica cantonale della ricerca, Ginevra –  
Enrico Girardi, Direttore del dipartimento dell’Epidemiologia e Ricerca Preclinica,
INMI “L. Spallanzani” IRCCS, Roma
Traduzione simultanea dall’inglese all’italiano

Ore 18 – Workshop 3:    “PERCORSI”
Moderatore: Martin Jaeggi – Scrittore e curatore
Intervengono:  
Allen Frame – Fotografo – 
Fellow – 
American Academy 2017-2018 –  
Pierre Keller – Artista Losanna –  Stephanie Serra – Curatrice, Museé Jenisch Vevey
Traduzione simultanea dall’inglese all’italiano

Ore 20 – Apertura area concerti, shop, bar e Test Rapidi

Ore 20.30 Lucia Cadotsch concerto in collaborazione con Montreux Jazz Artists Foundation

Ore 21.45 – Egopusher in collaborazione con Montreux Jazz Artists Foundation

Ingresso libero
*****
L’evento Ancora una volta, World AIDS Day , vuole commemorare gli sforzi globali per la lotta contro HIV/AIDS. Improntato su format precedentemente usati all’ISR – utilizzando un metodo pluridisciplinare – l’obiettivo è quello di sensibilizzare il pubblico alle molteplici sfide di questa malattia.
Durante il corso dell’evento ci saranno workshop di ambito scientifico e artistico, mostre e concerti che vertono su questa tematica e incoraggeranno il dibattito su temi che purtroppo fanno parte della nostra quotidianità.
I dibattiti riguarderanno diversi ambiti; creeremo un dialogo, con l‘ausilio di moderatori, che partirà da un punto di vista più filosofico per poi spostarci a uno più pratico quale la ricerca in campo medico. È previsto ampio spazio per il dibattito con il pubblico.
Il pubblico avrà la possibilità, nei due giorni, di avere una visione esaustiva della tematica, grazie a concerti e workshop con esperti del campo. L’idea è quella di avere un evento transdisciplinare che metta insieme sulla stessa piattaforma medici, scrittori, artisti, attivisti, che contribuiscono a fare la storia di questa realtà.
Vogliamo ricreare la stessa intensità di partecipazione che si è avuta alla prima giornata mondiale dell’AIDS e, soprattutto, usare questa opportunità per cambiare l’immagine esistente di questa malattia e le conseguenze sociali che ne derivano.

Nelle due giornate, a partire dalle ore 20.00, sarà possibile effettuare gratuitamente i Test Rapidi per HIV e Sifilide offerti dal Circolo di cultura omosessuale “Mario Mieli”, grazie alla convenzione con la ASL Roma 1 e alla collaborazione con la Struttura (UOSD) Dermatologia MST dell’IRCCS San Gallicano. I Test Rapidi sono facili e veloci, si ha la risposta dopo trenta minuti.

26 novembre 2017

3 film da scaricare online.Pausa invernale per la rassegna di film all'Acrobax.

Invito alla visione e al download di 3 film muti a tematica gay storici, risalenti al 1895, 1920 e 1950:

Dickson Experimental Sound Film




Primo film sperimentale di pochi secondi del 1895 in cui si vedono due uomini abbracciati mentre ballano.
Per vedere il film, clicca su:
cinegayclassico.blogspot.com/2017/11/dickson-experimental-sound-film.html

-----------------------------------------------------------------------------

Un chant d'amour

 
Regia: Jean Jenet
GENERE: Drammatico
ANNO: 1950
NAZIONE: Francia
DURATA (min.): 25
LINGUA ORIGINALE: Muto

Un Chant d' amour del 1950 rimane l'unico film girato dal grande Jean Genet. Una pellicola che racconta la passione a più sfaccettature di due prigionieri ed il voyeurismo del secondino che tutto vede e “vuole”. Girato in bianco e nero e senza sonoro da un Jean Genet (1910 - 1986) appena uscito di prigione, "Un chant d'amour" finì nel 1950 subito nelle mani della censura. Quelle scene così forti e sensuali, ma intrise anche di struggente poesia, non potevano sfuggire alle cesoie brutali e dissennate dei censori. Una pellicola che ci racconta le vicende di due prigionieri, della loro passione, del desiderio che li prende e li avvinghia in una morsa d' amore anche violento. Un amore che diventa presto un triangolo; la presenza del secondino che li spia, li scruta e li segue ossessivamente è del resto uno dei fulcri del film stesso. Un voyeurismo che sfocia poi in violenza, forse in un atto sessuale dove sogno, desiderio e brutalità galoppano tutte insieme fino a confondersi, a sfumare i contorni, a creare echi eterni nello spettatore.(queerblog)

Per vedere e scaricare il film, clicca su:
cinegayclassico.blogspot.com/2017/11/un-chant-damour.html

----------------------------------------------------------------------------

Le ménage moderne du Madame Butterfly

 
GENERE: Erotico
ANNO: 1920
NAZIONE: Francia
DURATA (min.): 6
LINGUA ORIGINALE: Muto

Primo film porno gay del cinema, risalente al 1920. Racconta la storia di un ufficiale di marina che si sposa con una donna giapponese chiamata "Madame Butterfly". Madame Butterfly farà sesso con una sua amica lesbica e l'ufficiale farà sesso con un giovane gay al minuto 3. Il film contiene scene di sesso esplicito.

Per vedere e scaricare il film, clicca su:
cinegayclassico.blogspot.it/2017/11/blog-post.html

****
Inoltre, su cinegayclassico.blogspot.com/ , troverete altri due film storici a tematica gay, già diffusi un paio di mesi fa

Anders als die Andern (Diverso dagli altri )

Mikaël 


14 novembre 2017

XI Congresso dell’Associazione Radicale Certi Diritti, "La libertà sessuale non è un’opinione"

Image

Il 17, 18 e 19 novembre 2017 si terrà l’XI Congresso dell’Associazione Radicale Certi Diritti, 
"La libertà sessuale non è un’opinione". 

L'assemblea sarà l'occasione per tirare le somme sull'anno trascorso, discutere insieme delle nostre battaglie e assolvere gli adempimenti statutari.

L'appuntamento con Emma Bonino e con i tanti ospiti che ci raggiungeranno dall'estero e dall'Italia è a Roma, in via Angelo Bargoni 40.

Ci vediamo a Roma!

Leonardo Monaco e Dario Belmonte



La libertà sessuale non è un’opinione

17-18-19 novembre 2017
via Bargoni 40, Roma

Venerdì 17 novembre

17.00 Conferenza precongessuale su diritto di famiglia
Melita Cavallo, già Presidente del Tribunale dei minori di Roma
Filomena Gallo, segretario Associazione Luca Coscioni
Marilena Grassadonia, presidente Famiglie Arcobaleno
Angelo Schillaci, gruppo legale di Famiglie Arcobaleno

Modera: Enzo Cucco


Sabato 18 novembre

9.00 Inizio registrazioni, insediamento della Presidenza, votazione del regolamento del Congresso e dell’ordine dei lavori

9.30 Relazioni Tesoreria e Segreteria

11.00 Intersex, lo stato delle iniziative in Italia e in Europa
Kristian Randjelovic, XY Spectrum (Serbia)
Sabina Zagari, OII-Italia
Claudio Uberti, direttivo dell’Associazione Radicale Certi Diritti
Alessandro Comeni, Presidente onorario di Certi Diritti e co-fondatore di OII-Italia

12.00 Riforma Minniti-Orlando e le sue ripercussioni sui richiedenti asilo LGBTI e sulle categorie più vulnerabili
Avv. Giulia Perin
Giulia Bodo, Arcigay Rainbow Valsesia - Vercelli, coordinatrice del Progetto AfriArcigay
Oma Balep, rifugiato politico
Gabriella Friso, direttivo dell’Associazione Radicale Certi Diritti

13.00 Pausa pranzo

14.00 Transnazionale
Ukraina
Mauro Voerzio, editor di StopFake, le fake news sui temi LGBTI e i canali di diffusione della propaganda putiniana.
Massimiliano Di Pasquale, giornalista freelance, inquadramento storico politico sull'Ucraina
Olena Shevchenko, Insight NGO, Il movimento LGBTI in Ucraina a partire da Euromaidan.
Azerbaijan
Javid Nabiyev, Nefes LGBT Azerbaijan Alliance

15.30 Prostituzione: una proposta per la XVIII legislatura
Giorgia Serughetti
Attivista sex worker da confermare
Pia Covre, Comitato per i diritti civili delle prostitute

16.30 Prep, uno strumento in più
Dott. Alessandro Soria, medico Infettivologo dell’Unità Operativa di Malattie Infettive dell'Ospedale San Gerardo di Monza
Dott. Massimo Cernuschi, medico Infettivologo del San Raffaele e presidente di ASA Milano onlus

17.30 Transessualità nell’età evolutiva
Andrea Tiziano Di Francesco, presidente di Beyond differences

18.00 Dibattito Generale e votazione bilancio 2016-2017

21.00 Chiusura della prima giornata di lavori

Domenica 19

10.00 Dibattito generale (seguito)

12.30 Votazione cariche e documenti

14.30 Chiusura dei lavori

---
Interverranno nel corso dei lavori:
Alessandro Capriccioli, segretario di Radicali Roma;
Emma Bonino, già ministra degli Esteri;
Marco Cappato, tesoriere Associazione Luca Coscioni;
Marco Gentili, copresidente Associazione Luca Coscioni;
Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani;
Marco Perduca, Associazione Luca Coscioni;
Sebastiano Secci, presidente Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli;
Antonella Soldo, presidente di Radicali Italiani; Mina Welby.

8 novembre 2017

Celebrata la partenza di Massimo Consoli 10 anni dopo ...






L'omaggio dei fondaroli alla sua tomba a Marino nella tarda mattinata, con un mazzolino di prezzemolo di cui Massimo era un appassionato legato con un nastro verde con i loro nomi...


 A seguire nel pomeriggio la preghiera  di arcobalena a Soka Gakkai.






Arcigay Roma e Arcilesbica Roma con GayLib e Fondazione Consoli presso il Gay Center a via Galvani hanno concluso la giornata con ricordi e letture dei suoi scritti e infine una passeggiata collettiva con le fiaccole alla targa dedicata a Massimo Consoli lì dove nacque.