17 aprile 2008

Una pattuglia di rappresentanti

Car** amic** e compagn** ,

mentre mi congratulo affettuosamente con Paola Concia, ricordo a lei e a voi tutt** che non è sola nel Parlamento della Repubblica scaturito dalle elezioni politiche 2008.

Infatti sono stati eletti al Senato Emma Bonino, Marco Perduca e Donatella Poretti, mentre alla Camera sono stati eletti Rita Bernardini, Marco Beltrandi, Maria Antonietta Farina Coscioni, Matteo Mecacci, Maurizio Turco ed Elisabetta Zamparutti.

Tutti assieme costituiscono una pattuglia, forse esigua, ma di tutto rispetto per la qualità dei loro "cuori amorosi e cervelli politici" dalla parte dei diritti dell'intera comunità LGBTQE.

Forse ciascuno di loro è poco noto alle cronache mondane e/o mediatiche ma molti di noi sanno bene come si siano impegnati da sempre, in Italia, in Europa e nel mondo, a lavorare perché siano realmente rispettati e tutelati quei diritti di parità che anche se scritti sulla Carta Costituzionale sono ancora ben lungi dall'essere realmente vivi e vitali nella nostra società civile.

Mi auguro anche che la qualità della loro presenza e della loro azione parlamentare, sia pure dalle file dell'opposizione, possa stimolare il confronto sui temi che più stanno a cuore la Comunità varia e coinvolgere in azioni comuni dalla parte dei diritti dei cittadini LGBTQE quanti, anche nelle file della maggioranza scaturita dalle ultime elezioni, hanno dimostrato pur tra mille difficoltà , l'aspirazione ad essere e dimostrarsi eterosolidali.

La lotta per i diritti di parità non è appannaggio esclusivo di una o di un'altra parte politica, perchè, proprio come le questioni legate alla sessualità fanno parte della vita di ciascun*, in qualunque schieramento si riconosca, essa non potrà essere vinta se non ci sarà un'azione trasversale di tutti coloro che ne riconoscano la ineludibilità.

E l'applicazione concreta e quotidiana del diritto al rispetto di ciascuno da parte di ciascuno e di tutti è qualcosa che è ancora tutto da comprendere e costruire, ciascun* partendo da sé e dalle persone che ha e si trova intorno. Perciò buon lavoro a voi eletti nostri rappresentanti, e a noi tutti.

Alba Montori

Nessun commento: