16 settembre 2011

NOTIZIE DA RADIORADICALE.IT , WIKILEAKS DEI GAY, FIERA DEL TURISMO GAY A BERGAMO

Giovedí 15.09.2011 19:42

"Questa iniziativa nasce per riportare un po' di giustizia in un paese dove ci sono persone non hanno alcun tipo di difesa rispetto agli insulti e gli attacchi quotidiani da parte di una classe politica ipocrita e cattiva. L'outing (termine che viene usato in modo sbagliato dai giornalisti italiani che sono in molti casi ignoranti e pigri) è uno strumento politico duro ma giusto". A dirlo sono gli organizzatori di http://listaouting.wordpress.com/, un sito che consiste nel "dichiarare pubblicamente la pratica omosessuale o di altre differenti sessualità di politici (single, sposati, conviventi), preti, persone note e influenti, che attraverso azioni concrete e prese di posizione offendono e discriminano le persone gay, lesbiche e transessuali. Il primo elenco che pubblichiamo, altri ne seguiranno nei prossimi mesi e anni, è composto da 10 politici". La notizia rischia di essere una bomba, pronta a deflagrare nei palazzi del potere. "Disponiamo dei nominativi di una decina di alti prelati, di altre personalità del mondo dello spettacolo e della tv. Abbiamo deciso di iniziare con questi primi dieci nomi per far comprendere chiaramente come nel Parlamento italiano viga la regola dell'ipocrisia e della discriminazione. I politici di cui conosciamo le vere identità sessuali sono molti altri, presenti in tutti i partiti, per ora ci limitiamo a pubblicare un estratto di quelli appartenenti ai partiti che hanno votato contro la legge sull'omofobia. Da ora in poi quando avverranno attacchi nei confronti della comunità lgbt da parte della gerarchia cattolica, del mondo dell'informazione, della politica, ci riserveremo la facoltà di rispondere adeguatamente". La prima lista sarà il 23 settembre, alle ore 10.

Fiera del turismo gay, è polemica. Masseroli (Pdl): discriminazione al contrario

Giovedí 15.09.2011 20:50

Expo Turismo Gay, la prima fiera italiana dedicata al segmento lgbt

Critico il sottosegretario alla Famiglia Carlo Giovanardi: sarebbe come se "qualcuno facesse una manifestazione turistica per bianchi, o neri". "In un Paese civile - ha sottolineato - non ci sono turisti gay o meno, tutti devono essere trattati con la stessa accoglienza e signorilità". Pensare a un turismo gay, invece, secondo il sottosegretario, in qualche modo incrementa "la ghettizzazione".

L'assessore regionale veneto all'Istruzione e Lavoro, Elena Donazzan (Pdl), chiede al "suo" ministro del turismo Michela Brambilla di dimettersi. "Che un governo di destra abbia dato il suo patrocinio, mi sconcerta. E credo bene che il nostro elettorato sia disorientato".

In precedenza, la manifestazione aveva ottenuto il patrocinio di Aitgl (Associazione italiana del turismo gay e lesbian) e di Confindustria Assotravel. L'importanza del settore, continuano gli organizzatori, è testimoniata dai numeri, visto che in Italia il segmento rappresenta il 7% del fatturato complessivo turistico. Da subito l'evento ha visto numerose adesioni di associazioni ed enti pubblici italiani e internazionali: non è voluta mancare la Regione Toscana che a Expo Turismo Gay presenterà il suo portale internet dedicato.

All'evento saranno, inoltre, presenti importanti enti di promozione turistica statunitense come gli stati di Denver e Vermont e la città di Las Vegas. Nutrita anche la lista degli operatori che si stanno preparando a incontrare buyer e agenti di viaggi, come Quiiky, il tour operator specializzato nel turismo gay e lesbian. Expo Turismo Gay organizza anche un convegno, sabato 24 settembre alle ore 13, intitolato "Turismo gay, un'opportunità per battere la crisi: ricerche, numeri, ma soprattutto istruzioni e consigli per vendere di più al meglio". I dati consentiranno di avere una visione concreta del segmento analizzato. All'incontro che si terrà a il 23 e 24 settembre a Bergamo e ha ottenuto il patrocinio del ministero del Turismo, partecipera' Alessandro Cecchi Paone, assessore al Turismo di Maiori in veste di special guest,.

E scoppia la polemica.

Nessun commento: