22 maggio 2012

TEPPISTI OMOFOBI PICCHIANO SVYATOSLAV SHEREMET, CAPO DEL GAY-FORUM UCRAINO A KIEV


Ferito: Svyatoslav Sheremet è coperto di sangue dopo l'aggressione. Centinaia di neo-nazisti e gli altri estremisti di destra si sono raccolti a Kiev per attaccare la parata gay
Troubling: The attacks are particularly worrying as Ukraine will jointly host the 2012 UEFA European Football Championship this summer. Svyatoslav Sheremet is pictured talking to a police officer



L'evento - che aveva attratto circa 150 gay e lesbiche - si è svolta in una località segreta ed ha avuto una massiccia presenza della polizia.


Shocking: Homophobic thugs beat Svyatoslav Sheremet, head of Gay-Forum of Ukraine, in Kiev. He was attacked after telling the media that the first gay parade in the Ukrainian capital of Kiev was cancelled because of safety concerns

Il momento impressionante dell'aggressione di alcuni teppisti al capo dell'associazione per i diritti dei gay: così l'Ucraina è costretta ad annullare la sfilata  assalita da fanatici  neo-nazisti
Ecco delle immagini scioccanti delle violenze che che i gay devono ancora affrontare nella lotta quotidiana contro il pregiudizio in alcune parti del mondo.

Aggredito da un gruppo di tre teppisti violenti che lo prendono a calci e gli saltano addosso
, Svyatoslav Sheremet è drammaticamente a terra .
Egli è stato attaccato perché è il capo dell'organizzazione del Forum Gay dell'Ucraina.

Gli aggressori sono scappati quando si sono accorti che l'assalto orribile era stato documentato dai media presenti .
L'evento - che aveva attratto circa 150 gay e lesbiche - si è svolto in una località segreta ed ha visto una massiccia presenza della polizia.

Ma centinaia di neo-nazisti e altri estremisti di destra si sono radunati in tutta la città e hanno cominciato ad aggredire le persone.

Almeno per due persone son state necessarie delle cure ospedaliere per le aggressioni.

Dopo l'arrivo in città di grandi gruppi di estremisti, il Pride di Kiev è stato annullato proprio per i rischi che presentava per coloro che desideravano godersi l'evento - Queste aggressioni sono particolarmente preoccupanti in quanto l'Ucraina ospiterà la 2012 UEFA European Football Championship questa estate, che vedrà contemporaneamente decine di migliaia di tifosi di calcio di tutta Europa scendere sul paese.

Parlando a Trouw.nl, Green MEP Marije Cornelissen si è detta delusa dal fatto che le autorità non fossero in grado di difendere i diritti umani a Kiev.

Ha aggiunto: 'Se la polizia ucraina non riesce a offrire sicurezza ai partecipanti in un Gay Pride, certo dubitiamo che possa riuscirci nel prossimo Campionato Europeo.'

Uno degli organizzatori dell'evento - noto come Taras - si è detto deluso ma ha aggiunto: 'Il nostro obiettivo era quello di promuovere il dialogo nella società, e almeno questo è riuscito.'
Il Parlamento ucraino si riunirà martedì per condannare quanto accaduto ieri e si discuterà anche dell'omofobia nel paese

Euro 2012 si svolgerà tra il 8 giugno e 1 luglio e sarà organizzato congiuntamente da l'Ucraina con la Polonia.


Nessun commento: