17 novembre 2008

NON CI CANCELLERANNO

16 novembre 2008


I soliti non ignoti hanno nuovamente asportato la targa che ricordava gay, lesbiche, bisessuali e transessuali massacrati nei campi di concentramento nazifascisti e ricordava, inoltre, gli omosessuali catanesi mandati al confino durante il ventennio fascista dal questore di Catania, Alfonso Molina. La targa era stata apposta il 27 gennaio 2007 sui muri di via Dusmet di fronte gli archi della marina in un luogo simbolico della comunità gay dei primi decenni del secolo scorso, luogo di incontri e relazaioni, ed era stato uno dei momenti che formavano l'evento delle "Memorie Antifasciste" che avevamo organizzato come Coordinamento 16 Settembre.


Questa targa era già stata tolta dopo circa un anno dalla sua collocazione, avvenuta il 25 aprile del 2005.


Non ci stupisce l'ottusa ripetitività del gesto, troveremo il modo di scrivere in maniera indelebile la memoria e la storia della nostra gente sui muri di questa città, perchè di questa città siamo storia e identità . Non si illudano di fermarci, perchè non ci fermeremo!


OPEN MIND

Nessun commento: