13 giugno 2009

GAY: ISRAELE, 30.000 PERSONE IN FESTA A PARATA TEL AVIV

ROMA GAY PRIDE: ATTESE 200MILA PERSONE A ROMA, ECCO IL PERCORSO

(AGI) - Roma, 12 giu. - Previsti 200mila partecipanti e almeno 20 carri allegorici a tema, con musica, drag queens e go go boys, alla tradizionale parata lesbica e gay del RomaPride di domani, che si snodera' lungo le vie dalla Capitale sul seguente percorso:

piazza della Repubblica, piazza dei Cinquecento, via Cavour, largo Corrado Ricci, piazza Madonna di Loreto, piazza Venezia, via delle Botteghe Oscure, largo Argentina, corso Vittorio Emanuele e si concludera' in piazza Navona.

Il carro del comitato RomaPride 2009 sara' completamente fasciato con il logo della manifestazione e lo slogan 'Liberi tutti, Libere tutte', oltre al riferimento all'EuroPride che si terra' a Roma nel giugno 2011, organizzato dal circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli.

Sul carro del comitato il richiamo a Stonewall, nel quarantennale della rivolta newyorchese che la comunita' lgbtq idealmente riconosce come il momento di nascita del movimento lesbico, gay, bisessuale, transessuale/transgender e queer. In ricordo di quel momento l'animazione in perfetto stile anni sessanta/settanta che condurra' il corteo per le strade del Centro. Il carro Mario Mieli/Muccassassina sara' ispirato al tema 'Papi Gay' per ricordare che, come hanno ribadito gli organizzatori - "la volgarita' e' quella dell'attuale politica, non di gay, lesbiche e transessuali che sfilano in piazza per i diritti".

Per Rossana Praitano, presidente del circolo Mario Mieli, e' importante che "dopo le innumerevoli peripezie tecniche e burocratiche il RomaPride ha finalmente ottenuto un percorso degno della manifestazione. Il Mario Mieli, in nome e per conto del comitato RomaPride 2009, che raccoglie oltre trenta sigle di associazioni lgbtq, ha saputo tener testa ai dinieghi della Questura, che voleva per noi un percorso brevissimo, risibile ed inaccettabile". L'associazione ha comunque deciso di andare fino in fondo con il ricorso al Tar contro il 'no' a piazza San Giovanni. "Il ricorso procede speditamente. Crediamo che si tratti di una questione di diritto che non puo' essere elusa. Attendiamo con fiducia che il Tar si pronunci, e riteniamo che la nostra azione crei un precedente importantissimo.

Lungo il percorso il Comune ha assicurato alla manifestazione bagni, acqua ed un servizio di ambulanze che garantiranno il regolare svolgimento della manifestazione e la necessaria assistenza in caso di necessita'", continua Rossana Praitano.

Il RomaPride ha il suo culmine nella parata e nella festa ufficiale di sabato sera 'Muccassassina Pride in Wonderland' in programma alla discoteca Qube, in via di Portonaccio, dalle 23, che ospita, per la prima volta in Italia, il mega club SuperMartxe. (AGI) Red/Est 121752 GIU 09

Nessun commento: