24 settembre 2009

IL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO APPROVA UNA MOZIONE CONTRO L'OMOFOBIA

Al termine della seduta del Consiglio regionale del Lazio, il presidente Bruno Astorre ha messo in votazione una mozione per la prevenzione e la lotta alla omo-transfobia, promossa dal consigliere Enrico Fontana (Sl) e sottoscritta dai presidenti di tutti i gruppi consiliari.

Il documento, approvato all'unanimita', condivide l'adesione dell'Italia alla proposta di decriminalizzazione universale dell'omosessualita' presentata all'Onu e accolta da tutti i paesi dell'Ue. Con la mozione, inoltre, il Consiglio regionale invita il Governo italiano a: predisporre una vasta campagna comunicativa e culturale per contrastare il fenomeno dell'omofobia e della trans fobia; dotare l'Istat dei fondi necessari per finanziare l'indagine contro le discriminazioni per orientamento sessuale; promuovere l'introduzione nei programmi scolastici di elementi formativi che aiutino gli studenti a sviluppare spirito critico contro ogni forma di violenza e discriminazione sessuale.

La stessa mozione, poi, impegna il presidente e la Giunta regionale a: adottare iniziative utili a dare adeguata risonanza, in ambito regionale, alla giornata mondiale contro l'omofobia; porre in essere iniziative di sensibilizzazione dell'opinione pubblica verso la cultura delle differenze e la condanna dei comportamenti omofobici e transfobici; promuovere interventi nella scuola per realizzare iniziative dedicate alla lotta contro le discriminazioni.

Nessun commento: