2 maggio 2011

STIFFONI [LEGA] : "DA NOI NON CI SONO GAY, ABBIAMO UN DNA DIVERSO"

Risponde Yuri Guaiana dirigente dell'Associazione Radicale "Certi Diritti" e candidato al Consiglio Comunale di Milano e alla zona 2 nella Lista Bonino-Pannella x Pisapia Sindaco: Stiffoni (Lega) come Ahmadinejad. E si dimentica pure dei LOS Padania

Milano, 1 maggio 2011

Dopo i compagni di sacrestia Giovanardi e Buttiglione non poteva mancare il solito leghista: il senatore Piergiorgio Stiffoni, a Radio 24, giura di non aver mai incrociato gay tra le fila del Carroccio perché loro avrebbero un DNA diverso. Stiffoni ha la memoria corta perché nel 1997 è stata addirittura fondata un'associazione gay dentro la Lega dal nome Los Padania, dove “Los” stava per Libero Orientamento Sessuale, di cui esiste ancora un gruppo su yahoo: http://it.groups.yahoo.com/group/gay_padani/.

Oltre a una grassa ignoranza, questi individui dimostrano di non temere di scivolare su una china piuttosto pericolosa: Buttiglione si scaglia contro un sistema previdenziale che assiste anche i gay che non fanno figli riducendo la cittadinanza a una questione di filiazione ed evocando il ricordo della tassa sul celibato istituita il 13 febbraio 1927 dal regime fascista; Stiffoni evoca invece il dittatore iraniano Mahmud Ahmadinejad che, nel 2007 alla Columbia University, ha usato le stesse parole del senatore leghista: "da noi i gay non ci sono" e con il riferimento al DNA memorie ancora più tragiche.

E' ora che i parlamentari la smettano con queste dichiarazioni e pensino invece a rispettare finalmente la sentenza 2010/138 della corte costituzionale e legiferino per riconoscere i diritti delle coppie omosessuali.


Marco Di Salvo - Ufficio Stampa Lista Bonino Pannella - 347/0350986

Nessun commento: