13 giugno 2010

OMOFOBIA A ROMA : MINACCIATO, INSULTATO E CACCIATO DALLA CASA IN AFFITTO

OMOFOBIA A ROMA: ALTRO CASO CONTRO UN RAGAZZO GAY, CACCIATO DALLA CASA IN AFFITTO CON INSULTI E OFFESE. CHIEDIAMO ALLA MAGISTRATURA E AL SINDACO DI INTERVENIRE.

Comunicato Stampa dell'Associazione Radicale ‘Certi Diritti’:


"Il 10 giugno scorso, Emilio Rez, un ragazzo gay di 25 anni, cantautore, mentre rientrava nel suo appartamento in affitto nella zona del Pigneto, si è accorto che le serrature della sua casa erano state cambiate. Poco dopo si è accorto che in fondo alle scale v'erano 6 sacchi neri contenenti suoi effetti personali.

Emilio Rez, che l'estate scorsa era stato aggredito per omofobia, nei giorni scorsi era stato gravemente minacciato e insultato dai membri della famiglia proprietaria dell'appartamento, con frasi del tipo: "Sei un frocio di merda, sei un farabutto… con noi caschi male, ecc".

E' stata immediatamente sporta una denuncia ai Carabinieri per i reati di violazione di domicilio, appropriazione indebita e minacce. Allo stato non si conoscono le evoluzioni delle indagini, ci auguriamo che la magistratura intervenga urgentemente per difendere e tutelare una persona così offesa e maltrattata.

L'Associazione Radicale ‘Certi Diritti’ si augura che il Sindaco di Roma intervenga per aiutare e sostenere Emilio Rez che ora, dopo 3 gioni, non può ancora rientrare a casa".

ufficio stampa: 06-68979250

Nessun commento: